I tuoi esperti del Noleggio a Lungo Termine

Nuova Ecotassa 2019

Ebbene sì, nonostante le proteste e le problematiche, l’Ecotassa 2019 è ormai cosa fatta in seguito all’approvazione della Legge di Bilancio 2019.

 

Ecco di cosa vorremmo parlarti oggi: fare chiarezza su questo provvedimento che è stato oggetto di discussione negli ultimi mesi.

 

A questo argomento abbiamo anche dedicato un’autopillola, sul nostro canale YouTube, commentando quella che era la prima versione di questa nuova tassa automobilistica.

 

Se vuoi, guardala un attimo per capire le caratteristiche e problematiche principali della prima stesura e poi continua a leggerci così da scoprire effettivamente cosa prevede quest’emendamento.

 

In cosa consiste questa nuova tassa automobilistica?

Non è altro che un’imposta applicata sulle auto ad alto consumo, benzina e diesel, che verrà calcolata in base all’emissione di CO2 per chilometro. Entrerà in vigore dal 1° marzo 2019 fino al 31 dicembre 2021 e dovrà essere pagata al momento dell’acquisto dell’auto.

 

Ma vediamo nello specifico chi sarà coinvolto da questo provvedimento.

 

Quali sono le vetture coinvolte?

 

Nato in teoria come intervento per limitare l’inquinamento dell’aria, è stato oggetto di una serie di polemiche da parte delle case costruttrici e politici:

  • Rischio di un calo degli acquisti e immatricolazioni di autovetture
  • Seguente calo delle entrate nelle casse dello stato
  • Rischio di perdita di molti posti di lavoro

 

Quindi, proprio per questo, la nuova tassa automobilistica è stata rivista. In un primo momento la soglia di consumo era 110 g/km vedendo coinvolte anche vetture come Fiat Panda. Impensabile, vero?

 

Con la nuova revisione, invece, la tassa andrà a colpire vetture di lusso e suv che hanno emissioni superiori ai 160g/km.

 

In aggiunta, bisogna specificare che, a seconda delle emissioni, l’imposta sarà più alta. Partendo da un minimo di 1100 € ad un massimo di 2500 €. Vediamo insieme la tabella:

 

TASSA AUTO INQUINANTI C02 g/km

Quanto si paga

CO2 g/km tra 161 e 175

1100 €

CO2 g/km tra 176 e 200

1600 €

CO2 g/km tra 201 e 250

2000 €

CO2 g/km oltre i 250

2500 € tassa massima

 

Al contrario, per chi invece acquisterà vetture ibride, elettriche o a metano, favorendo così l’ambiente, il provvedimento prevede un incentivo detto Ecobonus.

ecotassa 2019

Ecobonus 2019

L’altro lato della medaglia dell’Ecotassa è l’Ecobonus: incentivi per l’acquisto di auto a bassa emissione.

 

L’obiettivo finale è di far crescere le vendite di auto ibride, elettriche o a metano che impattano di meno sull’ambiente.

 

Ecoincentivi  dai 1500 € ai 4000 € con un requisito importante però: il prezzo di vendita dell’auto dovrà essere inferiore ai 50.000 € senza IVA.

 

Scopriamo bene le specifiche:

Incentivi auto elettriche, ibride, metano CO2 g/km

Ecobonus 2019

CO2 g/km da 0 a 20

 4000 € 

CO2 g/km da 21 a 70

1500 € 

 

Quindi non ci resta che scoprire alcune delle protagoniste di questi incentivi – di cui potrai usufruire anche con il Noleggio a Lungo Termine, come ti diremo nel paragrafo successivo – vediamole insieme nell’elenco cliccabile qui sotto:

 

Bonus/Malus Ecologico con il Noleggio a Lungo Termine

Come funzionerà l’ecotassa nel Noleggio a Lungo Termine?

 

Sarà comunque presente sulle auto previste dal provvedimento, ma non ve ne accorgerete perché compresa nel canone mensile e quindi distribuita su tutto il periodo del contratto.

 

In altre parole, un vantaggio non indifferente visto che eviti di sborsare una cifra dai 1100 ai 2500 € subito, privandoti così di un tuo capitale. E poi diciamocelo: occhio non vede cuore non duole… o in questo caso portafogli non piange 😉

 

E l’ecobonus invece come funzionerà con il NLT? Anche in questo caso con il Noleggio a Lungo Termine non cambia niente. Usufruirai dell’ecoincentivo, a seconda della vettura scelta, e sarà distribuita su tutta la durata del contratto.

 

Insomma, correte a noleggiare auto elettriche, ibride o a metano. Scoprile qui sotto e fai subito richiesta!

 

Conclusione

 

In conclusione andiamo a riepilogare le caratteristiche della nuova tassa sulle auto inquinanti:

  • Entrata in vigore dal 1 marzo 2019 al 31 dicembre 2021;
  • Applicata su auto alimentate a benzina e diesel con emissioni superiore ai 160 g/km;
  • In caso di acquisto verrà pagato al momento, nel Noleggio a Lungo Termine verrà distribuito sui canoni per tutta la durata del contratto;
  • Un minimo di 1100 € ad un massimo di 2500 € a seconda delle emissioni;

 

Mentre per quanto riguarda gli incentivi ecobonus:

  • Entrata in vigore dal 1 marzo 2019 al 31 dicembre 2021;
  • Applicata su auto elettriche, ibride e a metano;
  • In caso di acquisto verrà applicato uno sconto sulla vettura, nel Noleggio a Lungo Termine verrà distribuito sui canoni per tutta la durata del contratto;
  • Ecoincentivi massimi dai 2500 € ai 6000 € per chi rottama la propria vettura usata Euro 0, 1, 2, 3, 4; premi dai 1500 € ai 4000 € senza rottamazione;

 

Sperando di aver fatto un po’ di chiarezza in questa situazione di incertezze, ti diamo appuntamento al prossimo articolo! Se hai domande non esitare a scriverci, verrai ricontattato da un consulente Rent&Drive.

 

 

Non dimenticarti di iscriviti al nostro canale youtube: ogni settimana pubblichiamo autopillole per fare chiarezza su questo sistema che sta rivoluzionando la mobilità. 

 

A presto,

 

I Tuoi Esperti

Autore
Massimo Borghetti

Massimo BorghettiSposato con Barbara e papà di Melissa e Micol, dopo quasi 15 anni di esperienza nel settore aiuto Aziende e professionisti a trarre il massimo dei vantaggi dalla formula del Noleggio a Lungo Termine, consigliando la formula e servizi più adeguati secondo ogni necessità.